29 dicembre 2004

Olio extravergine DOP Tuscia

Sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità europea del 14/09/2004 è stata approvata la Denominazione di Origine Protetta dell'olio della Tuscia (disciplinare in pdf). E' la terza denominazione del Lazio dopo Canino e Sabina.

Cos'è la dop?
Per dop si intende il nome di una regione o area che serve a designare un prodotto agricolo o alimentare originario del luogo che abbia determinate qualità e caratteristiche. Il marchio serve a tutelare i produttori e garantire i consumatori.

L'olio DOP della Tuscia avrà, tra le altre, le seguenti caratteristiche

  • colore: verde smeraldo con riflessi dorati
  • odore: fruttato che ricorda il frutto sano, fresco, raccolto al punto ottimale di maturazione
  • sapore: di fruttato medio con equilibrato retrogusto di amaro e piccante
  • acidità massima totale, espressa in acido oleico, in peso, non superiore a 0,5 grammi per 100 grammi di olio
  • numero perossidi: minore di 12 Meq O2/kg

E' un ottima notizia per chi nonostante i pochi guadagni e la grande fatica si adopera a produrre un prodotto di qualità, buono e sano.
Non posso far altro che suggerirvi di provare l'ottimo olio della Tuscia, specialmente a Vetralla (Se passate di qui fatemi un fischio e vi faccio assaggiare quello di mio suocero).

Link suggeriti:
Cooperativa Olivicoltori Vetralla
Organizzazione Nazionale Assaggiatori Olio di Oliva
Fondazione Qualivita
Indagine di Marketing sul DOP
Campagna Amica

Sfruttare meglio l'ADSL

Su INSTABLOG leggevo di come velocizzare la navigazione con Firefox cambiando dei parametri di configurazione. Lo stesso che si può fare su windows e internet explorer mettendo le mani nel registro.
Per verificare la propria velocità consiglio Provailtuoprovider di Altroconsumo che è stato di recente rinnovato.

27 dicembre 2004

Banche Armate

L'espressione dei dirigenti della mia ex banca (Banco di Brescia), quando gli ho detto che volevo chiudere il conto perchè parte dei loro finanziamente finivano in armi, mi rimarrà in mente per parecchio tempo.
Dopotutto pare abbiano uno sportello proprio alla beretta, "La banca va dove gli conviene" mi hanno detto, e così anche i clienti ho risposto.
Una bella soddisfazione.
Sul sito di BancheArmate.it sono disponibili i dati della relazione 2004 sull'export di armi italiane (excel o acrobat) su cui svettano Capitalia e Banca Intesa seguite da San Paolo e tante altre.
Lo scopo di tale campagna è di sensibilizzare le persone a non utilizzare le banche che investono in armamenti modificando così il loro comportamento.

11 dicembre 2004

Libro: Io uccido... di Giorgio Faletti

Un libro avvincente, un thriller da leggere tutto d'un fiato. Storia interessante, intrigata e ben scritta. Ci sono delle metafore e descrizioni che ti colpiscono.
Ci sono così tante recensioni che si possono trovare in rete quindi non mi dilungherò. Vorrei però sottolineare un difetto: la pubblicità. Il libro è pieno zeppo di publicità ad automobili, occhiali da sole, computer ecc ecc. Parecchi marchi insomma. Buon per Faletti che sicuramente avrà avuto un guadagno extra (spero per lui) ma a me ha dato un po' fastidio.
"Ci sei Vibo?"

10 dicembre 2004

Solare termico nel Lazio

Una buona notizia. La regione lazio ha approvato una proposta di legge che obbliga l'installazione di pannelli solare termici nella costruzione, o ristrutturazione, di una casa.
E' strano che si debba obbligare le persone a fare qualcosa che gli farà risparmiare soldi. Purtroppo l'ignoranza è tanta e la sensibilità poca. Questa legge renderà i pannelli solari un elemento normale di una casa e anche i meno informati ne traranno vantaggi. Vantaggi che si riperquoteranno sulla popolazione grazie al minor inquinamento.

Ristorante - Mamuthones

Sono stato in un "hostaria" sarda. Mamutones a Roma in piazza monte Gennaro, 29. Tel: 06/87193264 ed anche 06/8185237 .
Un posto tanto simpatico quanto buono.
I piatti sono di qualità, tipicamente sardi. Si parte da antipasti vari (verdure grigliate, salami, ricotta, insaccati sottolio piccante) per poi passare ai gnocchetti fino al purceddu. Il tutto annaffiato da un buon vino rosso.
La particolarità di questo locale è che i camerieri sono un po' "matti". Tra una pietanza e l'altra intrattengono gli ospiti con barzellette, scenette, canti, prese in giro ecc. Può capitare di ridere così tanto da non riuscire a gustarsi la cena :) Tutto si conclude con dolcetti vari, mirto e filuferru (si scriverà così?).
Il menù è fisso, ma varia nei giorni della settimana. Il prezzo è di 25€, mi sembra equo tenendo conto della qualità, quantità e dell'intrattenimento. Direi che come minimo è un posto da trovare se non fastidio il troppo casino.

9 dicembre 2004

Latte in polvere

Ho già segnalato link interessanti sulla questione del latte in polvere in precedenti post (Consumo critico - Antibufala) e vorrei aggiungere una, a mio parere, corretta analisi trovata su Reporter Associati, dove si sottolinea che il problema del prezzo del latte in polvere (affrontato ultimamente anche dal ministro della salute) sia solo marginale. Il vero problema è che le mamme vengono indotte (per non usare il termine costrette) a rinunciare all'allattamento naturale, con riconosciuti problemi salutari.

7 dicembre 2004

Bloggando sul treno

Sto provando l'ebrezza di navigare in movimento. In questo momento mi trovo sul treno in direzione Viterbo. Sono connesso con una scheda PCMCIA EDGE/GPRS con scheda TIM. Il segnale chiaramente va e viene: su questa parte di viaggio ci sono parecchie gallerie.
Sto testando la velocità attraverso il sito di Altroconsumo: Prova il tuo provider.
La prima cosa che salta all'occhio è che a Vetralla, dove abito, pur segnalandomi la copertura EDGE la velocità di navigazione è mediamente di 50kbps. A Roma è di 100kbps abbondanti. Le cose sono 2. Il software della scheda segnala copertura EDGE anche dove non c'è, opure ci sono così tanti servizi su un unica antenna che la banda libera per le connessioni EDGE è minima.
In movimento sul treno, quando c'è segnale, sto sui 60kbps. Per navigare e scaricare posta direi che è accettabile. Non credo nessuno abbia la necessita di scaricare pesantemente da qualche P2P sul treno :)
Il vero problema è che tali velocità sono lontane anni luce da quelle pubblicizzate dalla TIM ossia 200kbps!!!
In attesa che il mondo sia coperto in WI-FI (sperando che ciò non causi un aumento di tumori da elettrosmog), o che qualcuno mi porti il doppino telefonico nella mia casa in campagna mi accontento.

3 dicembre 2004

Bhopal 20Esimo anniversario

"La notte fra il 2 e il 3 dicembre 1984, a Bhopal, in India, si consumò il più grande disastro nella storia dell'industria chimica." Così apre la sezione a tema sul sito di Greenpeace dedicata a Bhopal.
Io ho conosciuto questa storia grazie a Marco Paolini e al suo monologo andato in onda tempo fa su Report.

Un'azienda chimica, produttrice di pesticidi, fallita perchè gli agricoltori indiani non si potevano permettere, in quanto troppo poveri, i suoi prodotti. Il problema è che la zona non è stata mai bonificata nemmeno dopo il giorno dell'incidente, causato da mancanza di manutenzione. Il bilancio è di 20.000 morti e 500.000 sopravvissuti che sopportano le conseguenze di quel disastro.

Nuovimondimedia segala che Greenpeace e Amnesty International hanno indetto una campagna affinchè la Dow Chemical bonifichi il sito.

2 dicembre 2004

Rai Way a Blera

Scrivo in merito al progetto di Rai Way S.p.A. riguardante la costruzione di una nuova antenna a Onde Medie. A Blera, a pochi passi da casa mia.
C'è un comitato che è nato per contrastare questo progetto. Questo il loro sito internet: www.forumetruria.it.

24 novembre 2004

Pronto Enel

Da un paio di giorni mi sono accorto che il mio contatore di elettricità è stato cambiato con uno di quelli tecnologici. E' stato cambiato a mia insaputa, me ne sono acorto semplicemente perchè ho esagerato con i consumi e di conseguenza è saltato l'interruttore. Questo non vuole essere un post negativo, anzi era da un po' che aspettavo il nuovo contatore che, secondo me, porta numerosi vantaggi.
Per una serie di motivi comunque sto usando il numero verde dell'enel e il sito e sono felicemente impressionato. Sul sito ho trovato tutto quello che volevo sapere e quando non ci sono riuscito mi sono fatto chiamare dal call center. MI sono fatto chiamare, NON ho chiamato. Eh si, questa cosa del "Enel ti chiama" mi è piaciuta. Invece di chiamare ed ascoltare infinite musichette aspettando che un operatore si liberi saranno loro stessi a chiamarti. Io la chiamarei una piccola rivoluzione. Esagero?

12 novembre 2004

MSN vs Google

Inizia ufficialmente la battaglia tra due colossi Microsoft - Google. Campo di battagla: ricerche sul web. Pronostici? Boh. Io ho provato MSN. Effettivamente i risultati sono diversi. Migliori? Cercando browser non è venuto fuori nemmeno un link che riguardasse Firefox. La mia mente maligna si mette in moto.
Ho fatto altre ricerche, le ho confrontate con Google, alcune sono più veloci, altre meno. Molte pagine su MSN erano di siti vecchi e non aggiornati, e qualche volta a me sconosciuti. Cmq sarà interessante vedere l'evolversi della situazione, e comunque un po' di competizione non guasta, fin quando la battaglia avviene cercando di migliorare i servizi.

Firefox

E' nata la versione 1.0 di Firefox un browser nato dal progetto Mozzilla. Chi vuole potrà decidere di non usare più Internet Explorer. Ne siamo sicuri?
Ho provato Firefox. E' leggero, è veloce, dicono che è più sicuro. E non ho dubbi a crederlo. Sicuramente sarà meno attaccato. Poi ho provato un sito a caso fatto in DHTML e con Firefox non funziona. Ok, la colpa è del creatore del sito che lo ha fatto pensando esclusivamente a IE. Però rimane il fatto che quel sito con Firefox non si vede, e all'utente non interessa il motivo. Continuo a sostenere che visualizzare correttamente i siti, anche quelli scritti per IE, sia una condizione, seppur non sufficente, necessaria.

Le tasse

Ho meno tempo per aggiornare questo blog però di cose ce ne sono da dire.
Inizio con Berlusconi che dopo non aver tagliato le tasse nel modo da lui promesso dice che se quest'ultime sono troppo elevate ci si sente sopraffatti e ci si ingegna per eluderle. Però vallo a dire a chi invece le tasse le paga inevitabilmente e si ritrova a pagarne sempre di più per coprire il buco di chi non lo fa.

Personalmente non credo che il problema reale sia la quantità delle tasse ma semmai come vengono spesi quei soldi. Avere 30 euro in più al mese (questa sarebbe stata mediamente la cifra se fosse avvenuto il taglio all'irpef) secondo me avrebbe aiutato poco i consumi. A malapena quei 30 euro sarebbero serviti a coprire in minima parte l'aumento della benzina e dei prezzi. A discapito del taglio dei servizi e di un aumento delle pressioni comunali. Forse il gioco non vale la candela, però quando si parla di tagliare le tasse siamo tutti contenti e, aggiungo, coglionati.

Aumentiamo la ricchezza, iniziando con ricerca. Risparmiamo energia e investiamo meglio i nostri soldi. Infine i soldi che vengono fuori distribuiamoli meglio dandoli a chi ne ha meno. Ho detto l'esatto contrario di ciò che sta facendo il governo attuale.

3 novembre 2004

Macchine a GPL

Era ora, anzi è tardi. Ma come si dice spesso meglio tardi che mai (o meglio tordi che mais). Comunque saluto con un pizzico di speranza la pubblicità televisiva della Subaru ibrida a GPL "Legacy". Certo sarebbe auspicabile produrre e pubblicizzare autilitarie... ma è un inizio

25 ottobre 2004

Finanziamento conto terzi

Si parla spesso di tasse ultimamente. Il governo Berlusconi le vorrebbe tagliare l'opposizione dice che è inutile se poi i comuni rimasti senza fondi le dovranno aumentare.
Ma c'è un modo per risparmiare soldi: il risparmio energetico.
Qualcuno potrebbe però obiettare che per risparmiare energia serve un investimento iniziale. Questo è vero, però chi l'ha detto che deve essere il comune a tirare fuori i soldi?

Il discorso è molto semplice. Il comune si rivolge a una ESCO (società servizi energetici) che provvederà tramite varie tecnologie (sostituendo lampioni che consumano troppo ecc) a dimezzare la bolletta elettrica e i costi di manutenzione. Parte del risparmio verrà dato alla società fino alla fine del pagamento dei lavori. Il resto del risparmio (e dopo 5/10 l'intero risparmio) finirà in tasca al comune che potrà spenderlo come meglio credere. In questo modo si potrà risolvere il problema dei fondi tagliati da Berlusconi senza per questo eliminare servizi, assistenza agli anziani ecc.

Qualche esempio? Le goodnews di Report di venerdì 22 ottobre erano dedicate a questo argomento. Nel programma hanno mostrato un paio di comuni che hanno risparmiato non poco con il procedimento appena descritto. Uno è il comune di Trezzano Rosa che è passato da 50.000 euro l'anno a 35.000 cambiando i lampioni e in più c'è da aggiungere un ulteriore risparmio sulla manutenzione!

Sul web si trovano parecchie informazioni, come una lista delle ESCO o la Federazione Italiana per l'uso Razionale dell'Energia.

Insomma risparmiare energia e inquinare meno oltre ad esere un dovere è anche conveniente.

Quali sono le aziende europee che inquinano di più?

La commissione Europea e più precisamente l'Eper (acronimo di European pollutant emission register) ha pubblicato un elenco con i dati del 2001.
Dopo Francia con 19 aziende ci siamo noi e la Gran Bretagna con 12.
L'elenco delle aziende italiane la potete trovare su ReporterAssociati. Come alo solito siamo sempre i primi nelle classifiche sbagliate.

22 ottobre 2004

Perchèpiango

Qualche giorno fa ho visto una pubblicità di un affare che analizza il pianto di un neonato per capirne il motivo. Si chiama Perchèpiango distribuito da un azienda che solitamente vende oggetti in legno. Sinceramente la mia prima impressione è stata di scetticismo. Il mio scetticismo è aumentato dopo che ho visto il programma "Mi manda RaiTre" che ha analizzato il prodotto. Nel programma era presente l'inventore, degli esperti e il primario di pediatria dell'ospedale Bambin Gesù.
Praticamente l'inventore è andato in giro a casa di amici registrando i vari pianti dei bambini chiedendo ai genitori il presunto motivo del pianto. Analizzando questi dati si è reso conto che i bambini che piangevano per fame lo facevano diversamente da quelli che lo facevano per dolore. Semplice no? Forse troppo.
Ci sono tantissime pubblicazioni scientifiche che da tempo hanno affrontato il problema e che evidenziano come sia complicato generalizzare e stabilire dei parametri univoci per tutti i bambini. Uno psicologo in trasmissione ha anche avvertito di come un oggetto del genere possa minare quella simbiosi che si viene a creare tra la mamma e il suo bambino nei primi mesi di vita. Un'esperienza unica e importantissima.
Lo stesso inventore ha detto che l'oggetto funziona solo se viene usato correttamente: posizionato alla giusta distanza dal bambino, senza rumori di fondo, in una stanza senza eco ecc... Insomma un po' complicato direi. Il rischio di sbagliare forse è più elevato di quello dichiarato dall'inventore (5%). E sbagliare con un neonato è una cosa seria.
Inoltre l'associazione dei consumatori mette in guardia di come il distributore faccia leva sui sentimenti che legano genitori e figli per pubblicizzare il prodotto. Proibito e pericoloso.
Concludendo l'oggetto è sicuramente un ottimo prodotto commerciale che renderà parecchi soldi anche se sono sempre meno convinto della sua reale funzionalità.

20 ottobre 2004

Google Desktop

Ho provato Google Desktop. Geniale. Praticamente questo programmino serve per usare Google per cercare documenti, email, file all'interno del proprio PC. Sfruttando quindi la famosa velocità e affidabilità di Google. E tutto questo in meno di 500 KB.
Ne parla anche Punto-Informatico segnalandone anche i limiti attuali: esiste solo la versione in inglese e solo per Microsoft. Ma sicuramente sono limiti facilmente superabili.
Io vado oltre con la fantasia e mi immagino un programma P2P che sfrutti gli algoritmi di ricerca di Google Desktop... qualcuno di sicuro ci avrà già pensato.

14 ottobre 2004

Gli svarioni di Repubblica

Vedere un giornale come Repubblica che prende cantonate è sempre divertente.
Vorrei iniziare con questo articolo dove il giornale racconta di come sulla rete trovino terreno fertile varie leggende metropolitane. Cose che certo non accadono nella stampa classica. Forse non si ricorda che tempo fa pubblicò due bufale belle e grosse: Bonsaikitten e Hunting for Bambi.

L'ultimo svarione è di ieri. Repubblica pubblica un articolo dove riporta una gaffe di Kerry in cui dice che l'esercito irakeno è messo così male che addirittura quello italiano sarebbe bastato per annientarlo. Ovviamente ministro della difesa & company hanno risposto per le rime. Peccato che la dichiarazione di Kerry risalga a 7 anni fa!!!!

Divertente no? Colgo l'occasione per segnalare che finalmente anche Repubblica ha deciso di pubblicare i feed RSS dopo che anche l'ANSA aveva preso la stessa decisione pochi giorni fa. I feed RSS ormai sono diventati di uso comune.

13 ottobre 2004

Sono tornato

La mia vita è cambiata. Sono un uomo sposato. Ho cambiato casa. Ho cambiato abitudini. Molti mi chiedono: "come va?". Io dico che va tutto bene. Sono felice delle scelte che ho fatto. Problemi per ora non ci sono, è passato poco tempo e prima o poi verranno. E li affronteremo insieme, io e mia moglie.

Come scritto nel mio ultimo post sono stato in Egitto in viaggio di nozze.
L'Egitto è un paese affascinante, è un paese di contrasti forti. Te ne accorgi già dall'aereo: guardi dall'oblò e vedi una lingua verde con un quore blu su un lenzuolo giallo. E' il nilo, con i campi coltivati. Una linea netta li divide dal deserto. Il nilo continua ad essere come nell'antichità fonte di vita.

Sono stato al Cairo. Dall'alto il Cairo sembra un enorme distesa di case popolari. Tutti palazzi alti, tutti attaccati, tutti grigi. Quando esci dall'aereoporto e cominci a girare la città ti colpisce il movimento caotico delle automobili. I mezzi di locomozione che incontri sulla strada vanno dall'asino, il carretto, passando per la storia dell'automobile (Fiat 127, 112, duna, croma, vecchie chevrolet) fino ad arrivare a lussuosi BMW e Mercedes.
L'impressione è che manchi completamente la classe media. Si va da i poveri ai ricchi. Un po' quello che molti dicono stia accadento da noi.
La religione è un po' come da noi: c'è chi la segue assiduamente e chi no. Chi prega 5 volte al giorno come prescritto e chi solo quando ha tempo. Ci sono donne coperte dal velo e donne vestite alla moda con i capelli meshati, donne che del velo ne hanno fatto un accessorio alla moda da abbinare alle scarpe.

Indubbiamente la cosa più interessante dell'Egitto è fare il viaggio nel viaggio. Un viaggio nel tempo, a ritroso di 5 mila anni. Ho letto molto e ho visto decine di volte i templi degli antichi egizi in foto o in TV. Però trovarsi di fronte alle piramidi o al tempio di Abu Simbel è una sensazione che a parole non si può descrivere.
Seguire la storia degli antichi egizi descritta con i geroglifici sulle facciate dei templi aiuta a capire come i meccanismi della vita siano immutati. Una civiltà nasce, prospera, combatte contro coloro che considera un nemico, un nemico che non merita di vivere e che possiede qualcosa che non gli appartiene. Inesorabilmente una civiltà cresce finchè ce n'è la possibilità e sfrutta le risorse di cui dispone. Ma le risorse non sono infinite, prima o poi non bastano più oppure arriva qualcun'altro che le vuole per se. Forse ho semplificato troppo :)

Ci sarebbe tanto da dire, dalla bellezza dei colori che ho osservato durante la navigazione sul nilo, o degli splendidi pesci del mar rosso. Magari ne riparlerò in futuro.

Vorrei invece rispondere a tutte quelle persone che preoccupate mi dicono: "hai visto cos'è successo!!!" "hai fatto appena in tempo a tornare!!!" "ma chi ci va più la!!!". Ovviamente si riferiscono all'attentato di Taba dove circa 40 persone sono morte. Ma siccome 2 erano italiane allora cambia tutto e l'argomento diventa di interesse generale. Ora ci sono molte persone che hanno paura, hanno paura di andare in vacanza, dei terroristi, della metro. Però quelle stesse persone probabilmente fumano, guidano senza cintura, mangiano al McDonald, superano i limiti di velocità, guidano dopo aver beveto qualche bicchier di vino, vanno in motorino senza casco ecc ecc. Considerano quanto appena elencato meno pericoloso dei terroristi. Ma basterebbe fare due conti per rendersi conto che il numero di morti causati dal terrorismo è infinitamente più basso di moltre altre cause. Però fanno più effetto. La mente umana (che molti continuano a definire razionale) così funziona.

15 settembre 2004

Mi sposo

Domenica 19 mi sposo. Starò via per un po'. Al mio ritorno vi racconterò qualcosa dell'Egitto.

Ciao.

10 settembre 2004

Spam Poison

Mi sono imbattuto sul blog di Sasaki Fujika. Fateci un salto perchè ci sono dei post interessanti, molto divertente il file audio dove racconta cosa c'è in TV. Sul blog ci sono arrivato perchè ho collegato con un trackback un suo post su macchianera con il mio sull'ipocrisia della morte.
Ho trovato sul blog un link a Spam Poison.
Per chi non lo sapesse ci sono dei programma chiamati robots che, come i motori di ricerca, navigano sul web e archiviano informazioni. I robots degli spammer raccolgono indirizzi email. Questi della Spam Poison hanno creato un sacco di pagine web piene di indirizzi falsi, per complicere la vita agli spammer.
Idea originale ma, secondo me, inutile. Avere il database pieno di indirizzi falsi non è un grosso problema. Prima o poi si trova sempre un indirizzo valido di qualcuno che magari finisce pure per farsi fregare. Ne basta uno per pagarsi un bell'hardi disk e un po' di connettività per inviare spam. Quando arriva il secondo farloccone iniziano già i guadagni. Più o meno. Per non parlare poi che per i programmatori dei robots non sarebbe molto difficile riconoscere le pagine false e non prenderle in considerazione.
Comunque questi di Spam Poison meritano un bel voto per l'impegno.

9 settembre 2004

Magie di Photoshop

Per me qualcuno si è divertito parecchio di fotoritocco con la foto di Baldoni morto http://www.iai.i8.com/italy/

8 settembre 2004

Report

Venerdì 10 ritorna report. In prima serata (alle 21.00). La prima puntata della stagione parlerà dell'ONU.

7 settembre 2004

Simona Pari e Simona Torretta

Notizia di poco fa: due nuovi rapiti, questa volta sono due ragazze italiane.
Visto ciò che era successo per Baldoni scattera la ricerca di un Blog aggiornato. Per il momento ho trovato questo:
Warblog di "La Stampa"
Un ponte per...

Aggiornerò questo post se necessario.

6 settembre 2004

Telecom nel mondo

La pubblicità e vecchia, e così anche la sua parodia. Ma rimane pur sempre divertente. Sto parlando della pubblicità della telecom (.WMV 700KB).
Grazie Redelf.

5 settembre 2004

Muoiono i bambini, muore il futuro

Commentare ciò che è successo in Russia è arduo. Sapere che tanti bambini sono morti è angoscioso. Ancora non si conosce il numero esatto, forse 200. Sono tanti. E' necessario fare qualcosa. Bisogna fermare i terroristi. Con qualsiasi mezzo. Organizziamoci noi paesi democratici, raccogliamo soldi, armi e facciamola finita. Abbiamo fatto molto ma non basta, dobbiamo fare di più.

C'è però una cosa che non capisco, se per 200 dobbiamo fare tutto ciò per 30.000 cosa dovremmo fare? Si perche ogni giorno muoiono trentamila bambini.

1 settembre 2004

Morire in modo stupido

Si nasce, si muore. E' il ciclo della vità. Ci sono morti più importanti o meno come già ho commentato in questo post. Ma ci sono anche modi di morire più stupidi di altri.
In Arabia Saudita sono morte tre persone a causa della ressa per entrare nel nuovo stabilimento Ikea e accaparrarsi un buono spesa.
C'è chi parla di 70.000 persone chi di 8.000. Chi parla di 50 buoni chi di 250. L'importo sembrerebbe essere di 150 dollari a buono.
Le cifre servono a poco e ogni giornale le gonfia a modo suo.
Fatto rimane che morire per comprarsi un mobile è veramente stupido. Punto e basta.
AdnKronos
Panorama
Giornale
Corriere della sera

31 agosto 2004

Chi vuole Gmail?

Ho due account di Gmail (email di Google con 1 GB di spazio). Chi vuole provare?

30 agosto 2004

Direttamente alla fonte

Prendere le cose dalla fonte, qualsiasi esse siano, è bello. L'acqua è più pura, il parmigiano è più buono, un vestito è meno costoso... Dal produttore al consumatore è uno slogan tritto e rifritto.
Prendo spunto dall'articolo di Mantellini su punto-informatico di oggi che parla di informazioni, blog, Baldoni e da una chiaccherata fatta con un mio compagno di viaggio.
Cosa sta cambiando internet nel nostro modo di avere informazioni? Ridurre gli intermediari e andare alla fonte.
Che percorso prendere una news prima di arrivare in un TG? Semplificando molto potremmo immaginare che la notizia venga riportata da qualche testata locale, per essere riportata da qualche agenzia, rivenduta alle testate nostrane e arrivare alle nostre orecchie. In questo percorso molto semplificato la notizia incontrerà molti filtri, storpiature, correzioni, sottolineature. Ogni persona che prenderà la notizia per poi riportarla farà caso a determinate situazioni invece che altre (anche inconsciamente: si chiama attenzione selettiva).
Ma ecco che quando le testate locali, di quel paese o città, hanno il loro sito web, quando in quel luogo vivono persone con un loro blog, chiunque da qualsiasi parte del mondo può andare direttamente alla fonte. Indubbiamente ciò cambierà il modo di vivere, il giornalismo, il modo di comunicare, di parlare di noi. Meglio? Peggio? Chi può dirlo. Sicuramente diverso.

27 agosto 2004

Il cono magico

Il mondo si sa ormai va alla rovescia. Conosco uomini che pur di non sentire la propria moglie lamentarsi o per evitare l'asciugatura hanno deciso di urinare stando seduti, evitando così inutili schizzi. Le donne che invece sono stufe di doversi sedere ogni volta possono usare il cono magico.

L'ipocrisia della morte

Nel mondo nascono e muoiono migliaia di persone al giorno. Ci sono persone più importanti di altre? Persone che hanno più o meno diritto di vivere? Ci verrebbe di dire di no. Però quando muore una persona che conosciamo fa molto più male di mille lontane. E' il caso della morte del giornaliza Baldoni, assassinato ieri notte. Abbiamo parlato molto, e molto ancora diremo. I media dedicheranno servizi, approfondimenti, analisi e quant'altro. Se lo dovessimo fare per ognuno dei 11 mila civili morti in Iraq dall'inizio del conflitto non avremmo il tempo di fare altro. Eppure ognuno di quelle 11 mila persone avevano famiglia, progetti, obiettivi da raggiungere.
Però se muore un parente ci dispiace di più, se muore un conoscente ci dispiace di più, se muore un italiano ci dispiace di più. Di più di migliaia di altri morti "lontani". E' un fatto istintivo, emotivo che ha radici lontane, ha a che fare con l'evoluzione della specie, con la "sopravvivenza" del DNA.
Però noi, noi uomini, siamo più razionali. E se ci si estrania dagli avvenimenti per fare una "classifica" dell'importanza delle singole vite cosa potrebbe venire fuori?
Beh forse se muoiono 100 persone è peggio che se ne muore una.
Che se muoiono bambini è peggio che se muoiono anziani.
Potrei andare avanti, ma qualcuno potrebbe obiettare che bisognerebbe essere senza cuore.

In questo momento il pensiero di molti va alla famiglia di Baldoni, la richiesta è quella di non strumentalizzare la vicenda. Secondo me se queste tragedie possono invece servire ad aprire dibattiti, capire se stiamo facendo la cosa giusta nel modo migliore. Io qualche dubbio ce l'ho.

Aggiornamento: Segnalo il bell'articolo di Mazzetta

25 agosto 2004

Il Blog di Enzo Baldoni

E' dell'ultima ora la conferma che il giornalista italiano Baldoni è vivo ed è stato "solo" rapito. Purtroppo ciò non basterà a fermare i giornali di fare continue illazioni. Intanto sul blog di Baldoni hanno deciso di limitare l'uso dei commenti. Probabilmente perchè ci sono i soliti caciaroni che scrivono cazzate e ancor di più i soliti cretini che danno peso alle parole dei caciaroni.

24 agosto 2004

Una tappabuchi piena di buchi

Le service pack di windows sono una raccolta di aggiornamenti e di correzioni del sistema operativo. Oltre a nuove funzionalità dovrebbe servire a tappare le falle specialmente quelle di sicurezza. Si usa dire che un nuovo sistema operativo Microsoft è abbastanza stabile quando si giunge a alla service pack 1 o 2.
Da poco è disponibile la Service Pack 2 di Windows XP (bisognerà aspettare settembre per la versione in italiano). Questa volta la SP più che risolvere i problemi ne crea! Zone-H riporta 2 falle di sicurezza (1 - 2), poi sembra che ci siano problemi con i P4 prescott e con le porte firewire. Insomma di solito era meglio aspettare le patch prima di usare un nuovo sistema operativo, ora bisognerà aspettare le patch prima di installare la SP. Mah...

Libertà di informazione

Ma allora è vero che in america c'è libertà di informazione. Basta guardare quanti siti web islamici legati a Al-Qa'ida siano hostati su web server statunitensi. :)

23 agosto 2004

Bruno Bozzetto

Io Bruno Bozzetto lo conosco attraverso Quark dove, in maniera semplice e divertente attraverso le vignette, ti aiutava a capire concetti complessi.
Ho visitato il suo sito internet dove c'è qualche filmato come il famoso e discusso "Europei e Italiani". In rete se ne trovano molti altri tipo quello divertentissimo dedicato alle olimpiadi

E' un forum

Nuove minacce Berlusconi giungono dal web. Ovviamente non capisco nulla di arabo però la curiosità di andare a vedere questo fantomatico sito web da dove provengono queste minacce era tanta. Così ho visitato http://www.islamic-minbar.com/ scoprendo che si tratta di un forum!! Cioè un sito web dove chiunque può scrivere. Ah... se sapessi un po' di arabo mi divertirei un sacco a terrorizzare quel o quell'altro politico. Continuo ad avere seri dubbi sull'autenticità di questi messaggi, e non sono il solo.

Meddle East Media Reserch Institute

Il MEMRI esplora il Medio Oriente attraverso i media della regione. MEMRI colma il gap di lingua che esiste tra Occidente e Medio Oriente, assicurando tempestive traduzioni dei media arabi, ebraici e farsi, come pure analisi proprie delle tendenze politiche, ideologiche, intellettuali, sociali, culturali e religiose in Medio Oriente. E' una grande fonte di informazioni anche il lingua italiana. Interessante per esempio la Valutazione dell’attendibilità delle minacce delle ‘Brigate Abu Hafs Al-Masri’ o il bilancio provvisorio dei risultati del governo provvisorio iracheno.

Consiglio d'Europa

Segnalo il portale di una delle poche istituzioni funzionanti europee. Il Consiglio d'Europa. Tra le altre cose si occupa della Corte Europea dei diritti dell'Uomo.

19 agosto 2004

Olimpiadi

Sto guardando distrattamente le olimpiadi. Preferisco fare sport più che guardare. Comunque visto che è l'evento del momento vale la pena spendere due parole.
Come sempre sono tanti gli sport che ci regalano medaglie e tra questi difficilmente comparirà il calcio. Sarebbe ora dare più spazio e soldi (e magari praticare) questi sport "minori". Dico male?
Un augurio a tutti i dopati: "che vi venga un cancro". :-)

7 agosto 2004

Sito internet: Il Pozzo Romano


Ho fatto un altro sito. Questa volta si tratta di un Bed and Breakfast. Guardacaso è di Vetralla in provincia di Viterbo (Tuscia), precisamente a Pian della Noce. E' un B&B molto accogliente con un mini appartamento e una comoda mansarda con vista. C'è la piscina, e un bel giardino. Ma basterà guardare la galleria fotografica per rimanere affascinati.

Libro: Il codice Da Vinci di Dan Brown


Emozionante. Un thriller mozzafiato, colmo di intrighi e suspance. Verrebbe voglia di leggerlo tutto d'un fiato. Ciò che rende questa novella appassionante è che la linea che separa la finzione dalla realtà è così sottile da essere impercettibile. Tranne i personaggi tutto il resto (luoghi, avvenimenti, teorie..) è reale. Quando all'autore gli è stato chiesto quanta verità ci sia nel suo libro rispetto alla storia così come ci viene insegnata a scuola ha risposto: "... la storia è scritta dai vincitori, quelle società e popoli che anno conquistato e sopravvissuto. Quanto della storia che conosciamo è 'assolutamente vera'? ... Io mi sono limitato a scrivere ciò che viene spifferato da migliaia di anni" Non voglio assolutamente raccontarvi la trama del libro, sarebbe un peccato, vi posso solo dire che tratta di un laureato di Harward esperto in simbologia che si ritrova al museo del Louvre per esaminare una serie di criptici codici inseriti nei lavori di L. Da Vinci. decriptando il codice si ritrova tra le mani la chiave del più grande mistero di tutti i tempi... diventando un ricercato... ma da chi?
Dopo che avrete letto il libro sicuramente vi verrà voglia di esplorere questo mondo e di parlarne con qualcuno (che è esattamente ciò che vuole l'autore "... il dialogo è bellissimo ... più si dibatte e più capiremo la nostra spiritualità ..."). Fatevi un salto nella galleria fotografica.

6 agosto 2004

Le tre "I", o meglio una sola

Ho letto il bel post di 5delmattino. Essendo i miei genitori gestori di un B&B non posso che essere d'accordo con quello che ho letto. Il nostro B&B si trova a Vetralla in provincia di Viterbo (Tuscia) nel Lazio. La Tuscia ha tanto da offrire, basti pensare che Tarquinia è considerata dell'UNESCO patrimonio dell'umanità. Eppure il territorio è poco considerato, basti pensare che si da maggiore priorità alla costruzione di superstrade (con enormi devastazioni di boschi ecc) mentre la linea ferroviaria da poco (incredibbile) elettrificata è a binario unico. Ma questo è solo un esempio. Basterebbe guardare il centro storico di Vetralla, anche da lontano... noterete un bel palazzone giallo che è proprio un pugno in un occhio. Con chi prendersela, con i politici? Mah... Dopotutto siamo noi che li votiamo. E non ditemi che sono tutti uguali.

3 agosto 2004

Libro: Il libro delle religioni di Jostein Gaarder

Chi mi conosce sa che sono ateo. Allora perchè leggere un libro così? Per il semplice fatto che sono anche curioso, le religioni hanno un ruolo fondamentale nella storia dell'uomo e non si possono semplicemente ignorare. Mi sono sempre chiesto su come facesse una persona nel momento di decidere di credere in un dio a scegliere la religione migliore; domanda retorica, sono pochi quelli che ne scelgono una con un qualche criterio. Il più delle volte ti viene insegnato da piccolo, o addirittura imposta. I cristiani per esempio battezzano i loro figli quando sono ancora in fasce. Io sono battezzato, ma questo è un argomento che tratterò in seguito.
Tornando al libro, è affascinante osservare quante differenze di simboli, tradizioni ci siano tra le varie religioni. Ancora più interessante a mio parere sono le somiglianze. Le basi, la ricercha delle risposte alle classiche domande: chi siamo, da dove veniamo e dove andremo, la paura della morte ecc ecc. Mettere le religioni a confronto offre un'ottima chiave di lettura. Altrettanto interessante l'ultima sezione del libro dedicata alle concezioni di vita su base non religiosa. Insomma chi si creda o meno nelle religioni è un buon libro per chi è interessato all'argomento.

27 luglio 2004

Energia dal sole

Il fotovoltaico (produzione di energia elettrica dal sole) è poco diffuso qui in italia con soli 3 megawatt contro i 100 della Germania (che hanno decisamente meno sole di noi). Eppure l'energia solare che colpisce la Terra è 10.000 volte quella consumata in tutto il pianeta. Il problema è come sfruttarla.

In italia, nonostante tutto, le menti non mancano. Infatti in Sicilia, precisamente a Priolo Gargallo, è in fase definitiva l'impianto solare e gas naturale dell'Enea, parte del progetto per l'energia e l'ambiente denominato Archimede. Il funzionamento è abbastanza semplice: dei specchi ricurvi convogliano il calore in un tubo centrale dove un fluido che si riscalda. Il fluido riscaldato viene in parte immagazzinato (per le ore notturne o i giorni nuvolosi) e in parte utilizzato per la produzione di vapore che, a sua volta, viene sfruttato per la produzione di elettricità.
L'impianto produrrà 20 megawatt facendo fronte al fabbisogno di 20.000 famiglie. Il costo per per ogni kWh (6-8 eurocent) è ancora maggiore rispetto all'utilizzo del petrolio (2-5 eurocent, il prezzo come sappiamo sta crescendo). Il costo verrebbe facilmente ammortizzato con una produzione in larga scala fino ad arrivare a soli 3 eurocent a kWh.
L'obiettivo per il futuro è quello di sfuttare la centrale Archimede per produrre idrogeno. Visto che il petrolio scarseggia e i danni ambientali sono enormi possiamo solo sperare nell'investimento di risorse verso questi progetti.

Link:
Progetto Archimede (Ecoage)
Archimede sul sito Enel
Progetto solare Termodinamico Enea
Progetto Archimede su Google
Per installare un pannello solare o fotovoltaico in casa: Il portale del sole

Libri:
Jeremy Rifkin Economia all'idrogeno Per sapere quando finirà il petrolio e a cosa servirebbe l'idrogeno.

Repubblica.it/spettacoli_e_cultura: "L'Auditel era il nostro incubo così lo abbiamo imbrogliato"

A chi non ha mai sfiorato l'idea che l'Auditel non rispecchiasse i reali ascolti di un programma?
Repubblica ha intervistato una famiglia che racconta il rapporto che aveva con il meter, l'aggeggio utilizzato dall'Auditel e installato nelle case italiane. Io credo che i problemi risontrati da questa famiglia siano molto realistici e sicuramente presenti in altre famiglie; oserei ipotizzare la maggiorparte.
Secondo me è necessario uno strumento per valutare il gradimento di un programma. Ciò è valido solo se lo strumento è molto affidabile. In questo modo però la qualità dei programmi, specialmente dal punto di vista dei contenuti, cadrebbe molto in basso. Per quanto siano sballati i dati sono sempre tanti quelli che guardano "Il grande fratello". Come incentivare allora programmi di un certo "spessore" culturale, informativo o di utilità? Un buon metodo sarebbe quello di stabilire dei premi (per esempio riduzioni del peso fiscale) per quelle stazioni che inseriscono programmi "utili" in determinate fasce orarie. Le stazioni televisive si impegnerebbero per produrre programmi di informazione, in quanto conveniente, e in più cercherebbero di rendere il programma piacevole per non perdere l'ascolto. Potrebbero, per esempio, venire fuori così dei buoni programmi di divulgazione scientifica come l'ottimo SuperQuark.

Link:
Basta auditel Megachip
Auditel

20 luglio 2004

Sondaggi chiusi... sondaggi aperti

Come mai su Repubblica il sondaggio sulle classi islamiche (del 17/07/2004) risulta chiuso mentre quello delle magliette dei calciatori (06/07/2004) è ancora aperto? Non sarà mica che per una volta i lettori erano d'accordo con il governo???

I $oldoni della ricostruzione in Iraq

EdilPortale, un sito ricco di informazioni riguardanti il mondo dell'edilizia. Mi sono imbattuto per caso (falso, in realtà ringrazio il mio compagno pendolare giornalista) nell'area dedicata alla ricostruzione dell'Iraq.
Bandi di concorso, contratti assegnati, consigli su come arrivare in Iraq. Una bella fonte di notizie da parte di chi dalla guerra ci guadagna.
Utile lettura la sezione "Il quadro generale", direi forse un po' ottimista. Provate a incrociare i dati sul debito dell'Iraq che avevo già affrontato in questo post.

Cliccando a caso sono finito qui:
[...]In particolare la Halliburton si e’ aggiudicata il contratto per la riabilitazione dei pozzi petroliferi nel sud del Paese, per un valore di $ 1.2 miliardi di dollari [...] Si ricorda infatti che da diversi mesi ormai il gruppo Halliburton (che fino al 2.000 era guidato dall’attuale Vice-Presidente USA Dick Cheney) continua...

Chi sa approfondendo la lettura cosa viene fuori...

19 luglio 2004

Tempestività alla velocità di 56KB/s

Ok, il modem analogico è ancora il mezzo più usato da noi italiani per navigare su internet. L'ADSL è merce rara e nuova, ma comunque in grossa crescita. Però che senso ha mettersi ora nel mercato dei provider di accesso ad internet con modem analogico come ha fatto Repubblica dal momento che Kataweb (stesso gruppo) offre connessione da anni? Qualcosa mi sfugge.

Limitare il traffico dei TIR

Passavo vicino al televisore, mi ci sono soffermato ascoltando un tizio intervistato da un giornalista che spiegava come avrebbe proibito il transito dei TIR nei giorni di grande afflusso sulle autostrade in questo periodo di esodo estivo.
Chiaramente sono tutte interviste ed interventi che vengono proposti nei TG dopo un grosso incidente, tipo quello avvenuto qualche giorno fa sul'A1. Come sempre si attuano misure d'emergenza, ci si fa grandi davanti alle TV e non si esamina mai il problema dalla radice cercandone una soluzione.
Il nostro paese vanta un primato europeo: quello del trasporto merci su gomma. L'87% del peso delle merci viene trasportato sulle strade contro una media europea del 75%. Eppure siamo circondati dal mare e il treno non lo si considera nemmeno più.

Lo si vede nella vita di tutti i giorni. Faccio il pendolare, da Vetralla a Roma con il treno linea FM3 Viterbo PF - Roma Ostiense. Poco più di 60 Km 1 ora e 45 minuti (!!!). Da Viterbo a Cesano è ancora a binario unico! Eppure tutti sono eccitati e indaffarati nella progettazione, e futura costruzione, della SuperCassia, una super strada che congungerà le due città. Io mi chiedo: una volta arrivati a Roma a tutta velocità, che si fa? Tenendo conto del traffico, dei parcheggi, dell'inquinamento, ZTL ecc...??? Però forse quello che si fa domande strane sono io.

Niente armi e pochi cadaveri

Ok, Saddam non è un santo. E' un dittatore ed ha ucciso parecchie persone. Però gli americani e gli inglesi lo avevano attaccato perchè possedeva armi di distruzione di massa. Mai trovate.
Va beh Saddam ha ucciso 400.000 persone, andava fermato. Sembrerebbe che le vittime siano state molte meno. Nelle fossi comuni sono state trovati "solo" 5.000 cadaveri. Questo secondo un portavoce inglese di Downing Street riportato sul giornale Observer.

La notizie è riportata anche su:
Corriere della sera

18 luglio 2004

17 luglio 2004

Il mondo è bello perchè vario

E pensa un po', c'è tanta gente diversa nel mondo. Ma che dico, in italia! C'è addirittura chi ha deciso di aprire un sito web per far tornare Tremonti al governo. Non ho intenzione di linkarlo ma lo troverete facilmente su Google cercando "wtremonti". Ho provato a lasciare un messaggio nel guestbook, ma siccome non ha funzionato lo scrivo qui:

Grazie Tremonti. Grazie per i tuoi condoni che ci fanno sentire tutti più uguali e meno colpevoli. Grazie per aver fatto migliorare la posizione economica delle aziende del PresDelCons, in modo da creare nuovi posti di lavoro. Grazie per aver vigilato sul cambio Lire/Euro, ci sentiamo tutti più ricchi. Avrei ancora tanti motivi per ringraziarti ma rischierei di diventare troppo mieloso.

6 luglio 2004

Enel acqua Lete ed energia verde

Enel e Acqua Lete hanno sottoscritto un contratto di collaborazione "Energia Verde". Praticamente l'energia utilizzata per produrre e imbottigliare l'acqua deriverà da fonti rinnovabili: idro, solare, eolica. Un buon metodo per farsi pubblicità e incentivare l'uso delle energie rinnovabili.

4 luglio 2004

La radio di Yahoo

Spronato dalla mia sorellina ho provato la radio virtuale di yahoo: LAUNCHcast radio. Di solito ascolto Lifegate ma proviamo a cambiare.
Cos'ha questa radio di particolare? E' personalizzabile. Ti iscrivi, segnali i tuoi artisti/generi preferiti. E la radio suona quello che hai scelto. Tutto qui? No. Su ogni pezzo puoi esprimere un tuo giudizio. Questo giudizio influirà l'ascolto di qualcun'altro e vice-versa la tua radio ogni tanto suonerà un pezzo "consigliato" da altri utenti con i gusti simili ai tuoi. Un po' come con i libri su amazon. Con la versione a pagamento, oltre alla musica di alta qualità sonora, puoi anche scegliere l'utente da cui farti influenzare. Insomma un buon strumento per ascoltare la muscia che piace ma allo stesso tempo conoscere qualche gruppo nuovo.

3 luglio 2004

Colombia

Stamattina ho fatto colazione al bar. Non mi capita spesso. Sono andato in un bar cui non ero mai stato prima. Dentro c'era una radio che pompava a tutto volume musica sud americana. Molto ritmata e gioiosa. La barista si rende conto che la musica è forse troppo alta. Abbassando e scusandosi mi dice che nel suo paese la musica è fondamentale. Le chiedo il paese. La Colombia. Vedendomi interessato mi racconta che dalle sue parti in una casa non può assolutamente mancare uno stereo. La mattina camminando per le strade sembra di essere in festa: tutte le donne mentre puliscono casa si circondano di musica ed è normale tenere la porta aperta.
Mi ha raccontato anche delle feste che fanno. Per farmi capire mi ha spiegato che quello che facciamo noi per un matrimonio loro lo fanno per un funerale. Immagino che un matrimonio sia come una nostra festa di paese :)
Le femmine diventano donne a 15 anni. Per questo evento lei ha festeggiato dal sabato fino al lunedì! Gli invitati sono stati divisi in due case altrimenti non c'era spazio per tutti. Poi.... poi è finito il cappuccino e sono arrivati altri clienti del bar. La mia visita in colombia finisce qui... per ora.

1 luglio 2004

Saddam cittadino onorario di Detroit

Ogni tanto è utile rivangare il passato. Ancora più utile quando il passato è più che attuale.
Nel 1980 Saddam Hussein donò qualche dollaro ad alcune chiese di Denver e gli fu riconosciuta la cittadinanza onoraria a Detroit. Ah... come cambiano le cose... oppure no?


Link:
DetNews.com
WNDU.com
Google.it
Google.com

30 giugno 2004

Uranio impoverito forse una piccola svolta

È morto dopo una malattia contratta in una serie di missioni all'estero. E la colpa è del materiale radioattivo utilizzato nei teatri di guerra. Riconosciuto per la prima volta il "danno biologico". Ora lo Stato dovrà versare 500.000 euro.

Quindi per la prima volta viene effettuato il collegamento causa/effetto tra uranio impoverito/malattie. C'erto non c'è da essere felici visto che bisognerebbe tener conto degli altri militari morti, delle popolazioni locali, operatori civili, giornalisti ecc ecc ecc ecc....

Per chi non lo sapesse l'uranio impoverito proviene dagli scarti delle fabbriche di energia nucleare; per rendere i proiettili più perforanti vengono trattati con questo uranio che però al momento del contatto rilascia una "polvere" altamente cancerogena.

Sicuramente è un argomento da approfondire:
Sull'uranio impoverito ne ho già parlato in un precedente post dove ho riportato qualche link interessante.

La notizia del risarcimento:
La nuova Ecologia
Articolo 21
OrvietoSì

24 giugno 2004

Pena di morte

Buone notizie dal mondo. L'uso della pena di morte è in calo. Questo secondo un rapporto redatto dall'associazione Nessuno tocchi Caino.

Per saperne di più:
Coriere della Sera
Rapporto Nessuno tocchi Caino

23 giugno 2004

I Diavoli della Tuscia

Ebbene si continuo a "inzozzare" il web. Il mio ultimo sito, basato sul CMS ASPNUKE, è dedicato al Gruppo Motociclistico "I Diavoli della Tuscia".
L'utilizzo di un CMS (Content Manage System) è decisamente utile quando vuoi abbassare tempi e costi. Non c'è mai tutto quello che ti serve, io per esempio l'ho molto personalizzato soprattutto nell'amministrazione. Non c'è dubbio però che fa risparmiare molta fatica soprattutto quando i contenuti da gestire sono tanti. Definire ASPNuke un CMS forse non è appropriato, in effetti ASPNuke è più che altro un portale opensource personalizzabile. Personalmente sto affrontando il mondo CMS da poco è ho iniziato al lavoro con qualcosa di molto leggero: Vignette. Chi lo conosce capirà l'ironia di quest'ultima frase :)

HFC addio, parola di multinazionali

Per una volta una buona notizia proveniente dalle multinazionali: Coca-Cola, McDonald's e Unilever (quest'ultima un gigante nella distribuzione alimentare presente in italia per esempio attraverso Algida) hanno deciso di sostituire i propri refigeratori eliminando quelli che usano l'HFC un gas ritenuto dannoso per l'ozono da Greenpeace.

Ulteriori info qui:
Greenpeace
La Nuova Ecologia

22 giugno 2004

Studio psicologico

Qualcuno ha ancora qualche dubbio sul fatto che Berlusconi sia megalomane con manie di persecuzione?

Armi o sviluppo? Oxfam denuncia gli Stati produttori

Dalle cinque massime potenze mondiali, componenti del Consiglio di sicurezza Onu giunge il 90% delle armi acquistate nel mondo. Per i loro armamenti, i Paesi in via di sviluppo stornano fondi alla sanità e ai servizi sociali, paralizzando il proprio sviluppo.

Non è che poi facciamo la fine dell'Iraq?

Vita
Scoop (in inglese)

17 giugno 2004

Schwarzenegger vuole il 30% di inquinamento in meno

Parliamo di inquinamento dovuto alle automobili. La California applicherà delle leggi restrittive volte a diminuire del 30% l'inquinamento dovuto dai gas di scarico.
I costruttori lanciano l'allarme che ciò porterà ad un aumento del prezzo delle auto che però, afferma il governatore della California, potrà essere recuperato del minor consumo di carburante. Il mercato Californiano è troppo grande per essere abbandonato e il costo di una doppia catena di costruzione è troppo onerosa. Quindi le scelte della California, storicamente molto attenta ai problemi ambientali, impatteranno, a mio parere positivamente, sul concetto di automobile per gran parte del resto del mondo.
Fonti:
Air Resource Board
Bostom.COM

Pubblicità agli scarpini

Non sono un amante del calcio "ufficiale", troppi inciuci, troppi soldi, troppo doping ecc ecc
L'esempio di quest'ultimi europei è la storia degli scarpini di Totti: durante la prima partita se l'è cambiati perchè gli facevano male (nonostante fossero gli stessi degli ultimi 6 mesi). Risultato: su tutti i giornali nei giorni successivi sono apparse numerosissime informazioni su questi scarpini. Marca, modello, tecnologia adottata con tanto di schemi, primi piani, immagini, spiegazioni ecc. A me è sembrata solo pubblicità.
Per quanto riguarda la storia del lama dello stesso personaggio non aggiungo commenti, non vale la pesa sprecare parole.

15 giugno 2004

Antibufala

Ho già parlato di consumo critico, di come i consumatori possano attivamente modificare il comportamento di chi vende e di Nestlè con il suo latte in polvere. Proprio di quest'ultimo argomento ho trovato, nell'interessantissima sezione antibufala di Attivissimo.NET, un articolo che sostanzialmente conferma la scorretta politica commerciale di Nestlè.

11 giugno 2004

SMS Berlusconi

Io sono convinto che Berlusconi abbia paura di perdere per colpa dell'astensionismo. Ecco perchè ha invitato tutti tramite un SMS ad andare alle urne. Quando si tratta di referendum invita tutti ad andare al mare.
Contemporaneamente ha lanciato una campagna SMS (Sostieni Molto Silvio) dove invita i suoi elettori a pubblicizzarlo tramite short message. L'iniziativa la trovate sul sito di FI. Io non ho intenzione di linkarlo.

3 giugno 2004

Fin troppo

Ieri guardavo per caso il TG5 che a proposito della parata del 2 giugno e di possibili scontri e/o attentai ha detto: "è andato tutto bene... fin troppo".
FIN TROPPO??? Eh già, purtroppo non ci sono stati scontri o morti ammazati di cui riempire i telegiornali per un mesetto.... che peccato. E ora di cosa parliamo? Del meteo??

31 maggio 2004

Maltrattamento sugli animali: La palombella di Orvieto

A Orvieto, in occasione della Pentecoste, si celebra un rito tradizionale che prevede, tra l'altro, il lancio di una palombella legata ad un cavo d'acciaio che la porta verso il sagrato del duomo, dove viene accolta da una raffica di mortaretti.
Il massimo della felicità paesana è vedere se alla fine la palombella è ancora viva.
Basterebbe sostituire la palombella con un simulacro inanimato. Sarebbe segno di grande civilta.
C'è chi si impegna a cambiare le cose, per sapere come partecipare, per avere info ed approfondire l'argomento, visitare il sito di Umbria animalista.

29 maggio 2004

Berlusconi e Rete 4 ce la fanno

Secondo la relazione dell'Authority ci sono i tre criteri previsti per la diffusione del digitale: la copertura del 50% della popolazione da parte delle nuove reti; la presenza sul mercato di decoder a prezzi accessibili; l'offerta di nuovi programmi specifici diversi da quelli in tecnica analogica. Retequattro evita così il passaggio sul satellite e Raitre può continuare a raccogliere pubblicità.

Ebbene si, il berlusca ce l'ha fatta. Ha salvato il suo scudiero Emilio, e sta portando bei soldini alle sue società. Leggo su Altroconsumo che al 20 di aprile (secondo dati del ministero delle Comunicazioni) risulta che siano stati venduti circa 170.000 decoder (560.000 decoder ancora coperti dal contributo); tutti sperano che sia solo una questione di tempo. Che si guardi o no il primo obiettivo (salvare rete4) è stato centrato, poi se sia proprio vero che ora ci sia maggiore pluralismo è tutta un'altra storia.

Grotte di frasassi

Finalmente sono riuscito ad andare alle grotte di frasassi. Sono bellissime, una descrizione o una foto non può rendere l'emozione che ti da quando vedi queste stalargmiti giganti di 20 metri vecchie di 120 mila anni. L'occhio perde completamente le proporzioni, è un mondo quasi irreale, sembra di stare su un altro pianeta. Assolutamente da non perdere.
Il posto è organizzato bene, c'è un parcheggio lontano dall'entrata dove si acquistano i biglietti (11 euro). Un autobus ti porta all'ingresso dove incontrerai la guida che ti porterà e ti descriverà questo affascinante mondo. Il giro dura un'oretta.
A pranzo siamo stati al ristorante "La torre" (o qualcosa del genere), 15 euro menu fisso, specialità cinghiale. Io e i miei amici ci siamo trovati bene.
Link consigliati:
Sito ufficiale
Ulteriori informazioni

27 maggio 2004

Rapporto Amnesty

In Italia, nel 2003, la giustizia è stata più una chimera che un’applicazione. È questo il senso del capitolo dedicato al nostro paese da Amnesty International nel suo Rapporto annuale. Continua...
Rapporto 2004 (in inglese).

26 maggio 2004

I governi nel mondo

Volete sapere chi è al governo nello Zimbawe o in qualsiasi altro posto del mondo?
Nel sito americano della CIA troverete tutto.

25 maggio 2004

Netstrike contro Urbani

Testo dell' E-mail da far circolare: (fare copia-incolla e diffonderla il
più possibile)

Netstrike (Girotondo telematico) contro il sito del Ministro Urbani
(www.beniculturali.it)
IL 31 MAGGIO, SE NON VERRA' MODIFICATO IL DECRETO URBANI
L'altro giorno è stato approvato (in tutta fretta) il decreto legge Urbani
in Senato.
Questi i due punti sui quali non siamo d'accordo:
1) A fronte di un abbassamento della sanzione amministrativa per chi scarica
file (da 1500 a 154 euro) è comparso il penale (4 anni di reclusione) per
chi "trae profitto" dai file illegali (ossia tutti coloro che non hanno la
copia originale di ciò che viene scaricato, cioè tutti).

2) Rifacendosi ad una legge del 1939, chiunque gestisca siti (anche
amatoriali) deve avere 2 copie di ciò che pubblica depositate a Roma e
Firenze (verrà precisato meglio dove, successivamente). E' logico che così
la maggioranza dei siti amatoriali e di associazioni, organizzazioni di
volontariato, pagine personali, dovranno chiudere. La rete sarà riservata ai
siti superprofessionali che potranno fare il bello ed il cattivo tempo. Si
bloccherà la libera circolazione di notizie.

Anche noi, come molti altri, ci rifaciamo all'articolo 3 della nostra
Costituzione, che afferma: ""E` compito della Repubblica rimuovere gli
ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e
l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona
umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione
politica, economica e sociale del Paese." e chiediamo che venga rispettato.

PER QUESTI MOTIVI ABBIAMO ORGANIZZATO UN GIROTONDO TELEMATICO (NETSTRIKE)
PER LUNEDI' 31 MAGGIO 2004 DALLE 15 ALLE 15.45 NEL CASO IN CUI PRIMA IL
DECRETO NON VENGA MODIFICATO
Con questa azione (simbolica e nonviolenta) INVITIAMO TUTTI I CITTADINI (nel
caso in cui prima non venga cambiato) A COLLEGARSI CONTEMPORANEAMENTE
AL SITO www.beniculturali.it dalle 15 alle 15.45 di lunedì 31 maggio, per
dare voce alla nostra protesta: non accetteremo che questo decreto
impedisca la libera circolazione delle idee e penalizzi la libertà e
l'eguaglianza dei cittadini
COSA PUOI FARE?
Prima del 31 maggio: diffondere il più possibile l'iniziativa
Spedendo questa e-mail ad amici, parenti e conoscenti ANCHE ALL'ESTERO!!!
Raccogliendo adesioni (da spedire a net_urbani@bobi2001.it),
gruppi, associazioni, partiti e individuali.
Diffondendo il banner ed il suo collegamento che puoi trovare a
www.bobi2001.it
Scaricando e diffondendo il volantino: VAI A
www.bobi2001.it/netstrikeurbani.rtf
Se PRIMA il decreto non verrà modificato, il 31 MAGGIO dalle 15.00 alle
15.45: collegati e fai collegare più gente possibile al sito
www.beniculturali.it
PIU' SAREMO E PIU' LA PROTESTA RAGGIUNGERA' LA SUA EFFICACIA!!!!
FAI CIRCOLARE QUESTA MAIL IL PIU' POSSIBILE!

Caro scolaro la tua scuola è senza evoluzione

Cancella Darwin dall'insegnamento e cancellerai la possibilità di capire il mondo

Riporto la lettera di Danilo Mainardi (Docente di ecologia comportamentale all'Università Ca' Foscari di Venezia) indirizzata a tutti gli scolari che, grazie alla riforma Moratti, non avranno modo di apprendere i concetti base dell'evoluzione.
Pubblicato come editoriale su Quark N40 Maggio.

Caro bambino italiano che, in quest'anno di grazia (si fa per dire), frequenti le elementari o le medie inferiori, lo so che spesso leggi questa rivista [Quark n.d.r], che pur sarebbe "da grandi". Lo so perchè lo fanno anche i miei nipotini, che sono come te. Come a te, a loro piace scoprire i perchè della scienza e i fenomeni della natura. Ti scrivo per parlarti di una tua passione: i dinosauri. Rettili immensi, animali del passato. Sai certamente che sono comparsi milioni di anni fa quando già c'era tanta vita sulla Terra e che poi, dopo aver conquistato il mondo, si sono estinti. Prima di loro esistevano altri rettili che erano i loro antenati. Da alcuni di essi, forse sai pure questo, si sono originati i coccodrilli e gli uccelli. Una fantastica storia evolutiva. Ciò che non sai, probabilmente, è che d'ora in avanti, in base alla riforma scolastica, i tuoi insegnanti non dovranno più parlarti di evoluzione. Alcuni lo faranno ugualmente, spero, ma non sarà più obbligatorio. Ebbene, l'esclusione dell'insegnamento dell'evoluzione dai tuoi programmi mi preoccupa e cercherò di spiegarti perchè.
- Si parla molto, oggi, di problemi ambientali. Si desidera insegnarti - cosa giustissima - il rispetto della biodiversità, ma per far ciò è essenziale spiegare di cosa si tratta. Ebbene, penso che sia impossibile farlo senza introdurre concetti evolutivi. Gli esseri che costituiscono la biodiversità, infatti, vivendo insieme una generazione dopo l'altra per tempi lunghissimi si sono evoluti insieme (il termine esatto è coevoluzione).
- Ti faccio un esempio: tanto più si raffina la strategia di un predatore, tanto più, e parallelamente, si raffina quella delle sue prede. L'una, in altre parole, agisce selettivamente sulle altre, e viceversa. Un esempio che ti incurioserà: i pipistrelli rintracciano le loro prede usando una sorta di sonar. Sparano fuori, cioè, ultrasuoni. Ecco: come contromisura certe falene hanno evolutivamente acquisito, quando percepiscono queste onde ultrasonore, la capacità di lasciarsi cadere di colpo sul terreno. Questo, vedi, significa biodiversità: organismi adattati l'uno all'altro e che perciò vivono in uno stato di equilibrio in cui è dannoso intervenire. Come si fa, però, a insegnare tutto ciò senza introdurre i concetti base dell'evoluzione?
- Temo che, se si omette la spiegazione evolutiva, non si possano produrre altro che insegnamenti vuoti di spiegazione, insoddisfacenti. Solo penosamente moralistici. Penso anche che sia impossibile farti capire qual è il posto dell'uomo nella natura; quali sono i rapporti di parentela che abbiamo con le altre specie, ormai ben noti grazie agli studi sul Dna. E si tratta di conoscenze assai informative (e pertanto formative) per spiegare chi siamo e quali rapporti - anche da un punto di vista etico - sia opportuno mantenere con i nostri affini, umani e non umani. In definitiva conoscenze utili per comprendere il significato della diversità, il suo grande valore e la conseguente necessità di rispettarla.
- Il mio discorso (tutto concentrato in una letterina) forse ti è risultato un po' difficile. So però che, se ti fosse spiegato un po' più ampiamente, come potrebbero fare i tuoi insegnanti, ti sarebbe senz'altro chiaro. E tu saresti un bambino diverso. Un bambino che sa con la ragione, non soltanto che crede.

19 maggio 2004

Decreto Urbani

Fumarsi uno spinello e da oggi copiarsi un film è reato penale.
Si sono opposti soltanto i Verdi, Rifondazione comunista, Comunisti italiani e dipietristi. Ricordo che lo stesso governo ha ridotto la punizione per il falso in bilancio.
Sono curioso di sapere chi voterete alle europee.

UE da l'OK a mais OGM

Dopo aver pubblicato una notizia, a mio parere positiva, mi ritrovo a riportarne una meno: l'UE ha dato l'OK alla vendita di mais OGM (che comunque veniva già usato come ingrediente in vari sottoprodotti). Si tratta comunque di mais in scatola con tanto di etichetta che riporterà l'origine. Sarà compito di noi consumatori di boicottare il prodotto colpendoli al portafoglio.
Al TG1 di sfuggita ho sentito un politico che riproponeva ancora il concetto di convivenza di colture OGM e non. Probabilmente ha deciso lui di bloccare seme per seme ogni possibile "fugiasco". :)

Post correlati:
OGM
Etichette... un passo avanti

18 maggio 2004

Abbasso la latenza

Essendo un ex giocatore di videogiochi online (ormai non ho più tempo) non posso non pubblicizzare una petizione diretta a Telecom per cambiare su richiesta (visto che non comporterebbe nessun problema) un parametro che riduca il tempo di latenza (risposta) nelle connessioni ADSL (praticamente si elimina un controllo sugli errori). L'articolo è pubblicizzato anche su Punto Informatico.

Retromarcia di Monsanto sul grano OGM

Su The Guardian (e tradotto su Nuovimondimedia) è apparso un articolo interessante: la Monsanto principale azienda produttrice di brevetti OGM ha abbandonato il progetto mondiale sul grano OGM. I produttori di grano e i mugnai hanno avuto paura del possibile boicottaggio dei consumatori europei.
Riporto questa notizia per sottolineare come tutti noi consumatori abbiamo un ottima arma nelle nostre mani: ogni volta che acquistiamo qualcosa stiamo in un certo senso "votando". Il nostro acquisto favorendo una determinata azienda ne favorisce la politica e il funzionamento.

Colgo l'occasione per segnalare un sito interessante: Bilanci di giustizia
cito dal sito Obiettivo principale della campagna è sperimentare, con un consistente numero di nuclei familiari, le possibilità di "spostamento" da consumi dannosi per la salute, per l'ambiente e per le popolazioni del Sud del mondo, a prodotti più sani, che non incidono in modo irreparabile sulle risorse naturali e che riducono i meccanismi di sfruttamento nelle regioni sottosviluppate. Non si tratta quindi di affrontare sacrifici e rinunzie in nome di un'etica e di una giustizia concepite in termini astratti, ma di rifiutare in base ad analisi non superficiali e a scelte coscienti e responsabili i consumi che non rispondono più ai bisogni umani reali o che danneggiano in modo spesso irrecuperabile i meccanismi ecologici e le popolazioni da troppo tempo confinate in una povertà incolpevole.

17 maggio 2004

Zelig

Premetto che il programma comico Zelig mi piace. Mi piacciono molti comici (non tutti) e trovo che Bisio sia un ottimo presentatore. Ultimamente non l'ho più visto (a lungo andare i personaggi diventano ripetitivi) però ho deciso di vedere l'ultima puntata. A parte il momento "serio" di James Tont che non so bene come commentare mi da fastidio vedere quanta pubblicità c'è all'interno del programma (come se le interruzioni pubblicitarie non bastassero). I libri dei comici, gli spettacoli teatrali di varie compagnie, fino ad arrivare all'ultimo album dei Pooh!! Non ho altro da aggiungere.

13 maggio 2004

Meches

Volevo complimentarmi con il parrucchiere della vedova di Massimiliano Bruno per l'ottimo lavoro fatto giusto in tempo per l'intervista al TG1.

12 maggio 2004

Libro: La democrazia dei movimenti a cura di Paolo Ceri

Un libro complesso ma affascinante. Non è un libro sui movimenti, ma un libro che analizza a fondo i metodi gestionali e decisionali dei vari movimenti definiti new-global come: Rete di Lilliput, Attac, Disobbedienti, Commercio Equo, Black Bloc ecc...
Interessante osservare i vari modi con cui si affronta il problema della democrazia come il metodo di consenso al posto della maggioranza, la partecipazione inveche che la rappresentanza, schemi orizzontali o a rete al posto di quelli piramidali. Sicuramente utile per capire e conoscere quanti modi ci sono per agire, fare e cambiare.

11 maggio 2004

Libro: Premi e punizioni di Piero Angela

Capire il comportamento. Questo il succo del libro. Capire attraverso la regola universale del premio e della punizione. Passando attraverso le gerarchie, l'altruismo, l'amore, libertà, leggi, scienza e cultura. Non basterebbe un'enciclopedia, eppure un semplice saggio vale più di mille parole. Molto interessante e istruttivo e, come sempre grazie alla bravura dell'ottimo divulgatore P. Angela, semplice e leggero.

Nuova versione Blogger

Ho finito ora di dare un'occhiata alla nuova versione di Blogger. La grafica è molto piacevole, ci sono delle nuove funzionalità utili come il preview del post senza cambiare pagina. Ci sono anche novità importanti come la creazione di un profilo da condividere con gli altri attraverso una foto e informazioni personali sfruttando i nuovi template. Non credo ne farò uso. C'è anche finalmente la possibilità di gestire i commenti, ma credo continuerò a usare Haloscan insieme ai trackback non forniti da Blogger. C'è un baco con l'upload delle immagini: l'indirizzo non viene riportato correttamente, c'era nella vecchia versione e c'è nella nuova. Mi sa che prima o poi la segnalo, possibile non se ne siano accorti?

10 maggio 2004

Pizzeria: La gatta mangiona - Roma

Ieri sera sono stato a mangiare in una pizzeria a Monte Verde (Roma) vicino Villa Pamphili a due passi dal mercato, per l'esattezza in via Ozanam 30. Si chiama La gatta mangiona.
Personalmente erano anni che non mangiavo una pizza in pizzeria così buona, con vera mozzarella; ormai usano tutti quei "filanti" insipidi.
Leggendo il menu mi è subito saltato all'occhio la dicitura D.O.P. per la mozzarella di bufala, e una pizza al prosciutto di Parma (ho deciso per un misto). Ingredienti particolari insomma, che non si trovano ovunque. La pizza è alta, alla napoletana per intenderci, leggera (quindi lievitata come da manuale), e fragrante. Tutti gli ingredienti di ottima qualità. Ho assaggiato anche le varie pizze dei miei amici, tutte buonissime.
Parlando con un mio collega oggi mi sono reso conto che di nome già la conoscevo (a dire il vero ci sarei anche già stato ma tanti anni fa con un palato sicuramente meno allenato). La pizzeria è in qualche modo collegata alla famosa salsamenteria La tradizione in Via Cipro. Mi ricordo che ci avevano invitato alla degustazione di un formaggio. Non mi stupisco quindi dell'ottima qualità dei prodotti e che sia nominata dal Gamberorosso insieme a una pizzeria Torinese e una di NY.
Grazie quindi ad Icedream per la gustosa serata.

La Gatta Mangiona
Via F. Ozanam, 30-30/A-32
00152 Roma (RM)
06 5346702

4 maggio 2004

Sasser

Sicurezza, questa sconosciuta. In questo momento lavoro in una famosa compagnia di fonia mobile. La rete aziendale è una sorta di calamita di virus. Ogni volta che c'è un virus, di quelli pesanti, scatta il panico nei corridoi degli uffici. Ieri ho sentito N volte la frase "Mi si è spento il computer da solo...". Morale della favola: tutta la giornata di ieri è stata dedicata a rimuovere virus da PC infetti ed aggiornare il sistema operativo intasando il proxy. L'antivirus aziendale è stato adottato da poco, di firewall non se ne parla e di installare un SUS per gli aggiornamenti dei sistemi operativi nemmeno l'ombra (ricordo che microsoft ha rilasciato l'aggiornamento il 13 aprile!). Continuiamo a passare da un emergenza ad un'altra, a perdere tempo e soldi, a inveire (giustamente, ma non basta) contro Bill o i virus writer (che diventano famosi e finiscono sul TG).

3 maggio 2004

Chi sa cosa cercava

Mi diverto ad andare a vedere il contatore visite di questo mio blog curiosando su come le persone "inciampino" sulle mie parole. L'ultimo utente stava cercando reality show e educazione. Non ho mai fatto un ragionamento su questo tema (e ce ne sarebbe da dire) e quindi mi è venuta la curiosità di andare a vedere su Google (da cui proveniva la visita) a che pagina mi trovavo cercando le parode dette poc'anzi: "PAGINA 16". Cosa cercasse quella persona non so, ma credo che da me non l'abbia trovato, e dubito che dopo la 16^ pagina le cose siano migliorate. Eppure l'argomento sembrerebbe interessante. Se ci fosse tra voi un pedagogista sarebbe così grato da pubblicare su qualche sito un ragionamento sul tema "Reality Show ed educazione"? Grazie.

30 aprile 2004

4000 anni fa erano già avanti

DAL DISCORSO DEL FARAONE AMENEMHET I (1996 a.c.)
il giorno della sua incoronazione

Lottate per la felicità
come lottano per il pane
gli uomini poveri
e ricordate che l'amore
è il seme ed il frutto della gioia.

Amate gli altri perchè possano amarvi
e amate voi stessi per poter amare gli altri.
Nascerete senza paura
perchè chi vi darà la vita
gioirà della sua fertilità.

Non avrete paura del marito o della moglie
perchè vi sarete uniti per amore
e dall'amore non può nascere nemico alcuno.
Non sarete legati che dalla catena d'oro dell'affetto:
non saranno le parentele
a tenere uniti fratelli affini solo per sangue.

Non avrete paura della solitudine
perchè non sarete mai senza amici.
Non avrete paura dell'ozio
perchè il Nuovo Egitto ha bisogno di ozio e di lavoro.
Non avrete paura del lavoro perchè vi sarà congeniale:
potrete nascere pescatore e diventare uno scriba,
nascere contadino e diventare guerriero,
nessuno sarà oppresso da un campo troppo vasto per lui da sarchiare,
nè ristretto da frontiere troppo anguste.

Non avrete paura della fame
perchè nei granai vi sarà pane per gli anni magri.
Non avrete paura d'invecchiare
perchè in ogni orizzonte troverete nuova saggezza.
Non avrete paura della morte
perchè ricorderete l'altra sponda del grande fiume
dove sarete misurati secondo il peso del vostro cuore.

Publicità progresso

(wmv - 616 KB)
Come un ebreo dei ds vede la soluzione del conflitto arabo israeliano
Grazie Romano

Che legnata

(swf - 404 KB)
Filmato divertente trovato su admaster

29 aprile 2004

Consumo critico

Siamo abituati a pensare al potere come a qualcosa che si possiede. In realtà il potere è qualcosa che si riceve e non da Dio o da altre forze soprannaturali, ma dai sudditi.
I generali riescono a condurre le loro guerre non solo perché hanno al loro seguito un esercito di soldatini obbedienti, ma anche perché migliaia di operai accettano di costruire armi.
I tiranni riescono ad imporre le loro dittature non solo perché dispongono di poliziotti pronti ad eseguire qualsiasi rappresaglia, ma anche perché molti preferiscono tacere.
Gli avidi creano ingiustizia non solo perché hanno al loro servizio delle schiere di ragionieri, direttori e capi-squadra disposti a fare trionfare il sopruso, ma anche perché i consumatori comprano tutto senza problemi.
Dunque ogni volta che andiamo a fare la spesa dobbiamo ricordarci che attraverso questo gesto semplice ed apparentemente banale che è il consumo, rischiamo di renderci complici dei peggiori misfatti, non solo per lo sfruttamento e il danno ambientale che può essere racchiuso nel prodotto che compriamo, ma anche perché diamo denaro e consenso che possono essere responsabili di tanti altri abusi umani e sociali.

Semplici e lineari le parole di Francesco Gesualdi, responsabile Centro Nuovo Modello di Sviluppo. E' solo la prima parte di un'introduzione a un articolo a cura della RIBN molto interessante che spiega come il latte in polvere possa essere molto dannoso per la salute umana.
Consiglio la lettura anche di un altro articolo, di Multinational Monitor, che elenca le peggiori multinazionali del 2003.

28 aprile 2004

Libro: Nuovi misteri d'Italia di Carlo Lucarelli

Un mio compagno pendolare mi ha prestato questo libro di Lucarelli basato sui grandi misteri italiani come Ustica, strage di Bologna, mostro di Firenze, Pasolini e altri. I temi sono interessanti anche per chi, giovane come me, li ha solo sentiti nominare. Sicuramente mi ha dato informazioni utili per conoscere recenti fatti di cronaca famosi.
Purtroppo non mi è piaciuto il modo in cui è scritto. L'idea di scrivere un libro "giallo" basato sulla realtà ha i suoi vantaggi, ad esempio per non annoiare il lettore ed avvicinarlo a tali vicende. Però, vuoi perchè i capitoli sono molto corti, o perchè è troppo uguale alla trasmissione televisiva (direi identico) non raggiunge, a mio parere, lo scopo prefissato. Diciamo che è un libro di cui non consiglierei l'acquisto ma solo la lettura.

Armi di distruzione di massa

“In Iraq è in corso una vera e propria guerra nucleare, la seconda nella storia del pianeta. Dall’inizio del conflitto in Iraq, sono state lanciate oltre 2000 tonnellate di bombe all’uranio impoverito che hanno sprigionato polveri radioattive per circa 1000 tonnellate sul terreno e nell’atmosfera. Il tempo di decadimento è di 4,5 miliardi di anni”.

27 aprile 2004

Libro: Economia all’idrogeno di Jeremy Rifkin

Ottimo libro, anche se non recentissimo, che ho letto qualche mese fa.
Rifkin è un famoso economo/opinionista americano che sforna best seller ripetutamente.
Il libro affronta il problema energetico. R. parte dal concetto che la nostra civiltà (come tutte quelle passate) è dipendente dell'energia. Attualmente la principale fonte di energia è il petrolio, che presenta due problemi: sta finendo e inquina. Tutte le notizie riportate nel libro sono ben documentate attraverso un'ampia e attendibile bibliografia.
L'idrogeno è la soluzione? L'idrogeno si trova ovunque ma non allo stato puro, per produrlo serve energia. Di contro le energie rinnovabili come quella solare sono di difficile accumolo. L'idrogeno va inteso quindi come una batteria. Un esempio banale: l'energia prodotta in eccesso da un pannello solare può essere utilizzata per produrre idrogeno che a sua volta verrà utilizzato per produrre energia di notte.
In definitiva il libro offre ottimi spunti di discussione e molti dati importanti su cui riflettere, ma più che riflettere è necessario cominciare ad agire.

La mattanza delle foche

Il Canada ha pianificato l'uccisione di circa un milione di foche in tre anni. La LAV (Lega Anti Vivisezione) ha creato una campagna con una raccolta di firme. Personalmente rimango senza parole davanti a queste notizie. Il Governo del Canada ha assicurato che le giovani foche verranno uccise in un modo "umanamente accettabile", ma svariati documenti dimostrano il contrario. Per concludere voglio segnalare il sito dell'IFAW (Internetional Found for Animal Welfare) impegnata in prima linea in questa vicenda.

24 aprile 2004

Non solo berlusca

Finalmente una presa in giro anche dei cartelloni dell'Ulivo. Questo trovato sul blog di un certo Tony è davvero divertente:

Blogitalia e i voti crackati seconda parte

Blogitalia ha deciso di alzare le bariere e dopo aver azzerato i voti ha implementato qualche filtro di sicurezza in più. Sono stato anche contattato dalla redazione che ha letto il mio precedente post ed è nato uno scambio di opinioni e suggerimenti sull'argomento.
Un paio di punti a fovore del progetto quindi, che ascolta gli utenti e agisce di conseguenza.
Secondo me il concetto di voto è importante, è giusto premiare un blog che piace (senza esagerare) ed è giusto rendere il sistema più sicuro ricordandosi che un sistema totalmente sicuro non esiste. La soluzione ottimale è quindi quella di rendere difficile la vita ai furbi senza creare problemi alla facilità d'uso.

Bracciano come Scanzano

La Regione Lazio, con la scusa dell’emergenza rifiuti, emette un bando di concorso per una nuova discarica di enormi dimensioni che prevede anche i rifiuti pericolosi e sceglie proprio il territorio di Bracciano come “sito unico" Oggi 24 Aprile è stato organizzato un corteo che partirà alle 17 in via delle Palme (Bracciano due, farmacia Comunale) a piazza del Comune, per cercare di cambiare le cose.
Per info: http://www.sosbracciano.it/

23 aprile 2004

Darwin e la Moratti

oSembra che la Moratti abbia cancellato Darwin dal programma scolastico delle medie. Il mondo della scienza ha firmato un appello al che venga colmata quest'enorme mancanza. Svariate testate giornalistiche stanno riportando la notizia.
E' indubbio che la teoria di Darwin sia lacunosa e non completa, però non è possibile buttare dalla finestra il concetto di evoluzionismo specialmente dopo tutte le conferme delle recenti scoperte e approfondimenti come il DNA. Proprio tali mancanze hanno spinto l'uomo ad approfondire l'argomento; stimolare la curiosità scientifica nei ragazzi è forse il motivo principale per continuare a insegnare questi concetti.

Blogitalia e i voti crackati

wMi sono iscritto da qualche giorno a Blogitalia. Una directory di blog italiani divisa per categorie. Graficamente carina, la navigazione è semplice. Interessante l'idea di un aggregatore per località. Purtroppo però il sistema di voti (che permette a un blog di stare in prima pagina) è "bacato". Io attualmente mi trovo al 1° posto con 20 visite e 200 voti. Peccato, il tema dei voti poteva essere interessante ma deve essere necessariamente sicuro. Magari dando la possibilità di voto solo ai reggistrati. Segnarsi l'indirizzo IP o peggio mandare un semplice cookie, peggio ancora un cookie ram (come fa Blogitalia) significa far perdere credibilità all'intero progetto. Questo almeno è il mio pensiero.

22 aprile 2004

Cabina telefonica


Ogni tanto nel mio pellegrinare tra il lavoro e casa mi chiedo se mi trovo in un treno o in una cabina telefonica. Capisco che spesso comunicare sia una necessità. Un paio di volte (in circa 2 anni di treno) mi è capitato anche a me di dover fare una telefonata. Ma c'è modo e modo.
Iniziamo dalle suonerie: siamo passati da trilli assordanti a compilation top 10. Più che un treno mi sembra di stare a Mtv. Dal punto di vista sonoro le suonerie polifoniche sono decisamente meno fastidiose all'orecchio ma ciò non toglie che ascoltare il ritornello di Caparezza 5 potrebbe far venire i capelli ricci a chiunque.
Molte persone ormai mi sembra di conoscerle, secondo voi si fanno problemi a parlare di fatti personali ad alta voce? Neanche mezzo. Manca solo che qualcuno racconti la sua ultima serata amorosa e poi le ho sentite tutte.
Solo il tunnel ti da quell'attimo di pace. Ma costa caro, perchè appena c'è di nuovo campo è una vera e propria sinfonia!
E non dimentichiamoci i giochini! Eh si, perchè da quando java è imperversato su tutti i dispositivi ormai sembra di stare in un lan party!!
Se un giorno sentirete parlare di un virus che infettando l'apparecchio abbassa il volume della suoneria potreste avere una mezza idea da dove sia partito.

Windows


ci sono finestre che non andrebbero mai aperte

Toothing

Qualcuno dice che è nato un nuovo modo di rimorchiare. Sfruttando la tecnologia Bluetooth che permette di collegare due o più telefoni tra loro tramite onde radio nel raggio di poche decine di metri.
In pratica attivi il bluetooth cerchi qualcuno che c'e l'ha attivo e chiedi "toothing?", in caso di risposta affermativa la leggenda narra che alla fine di una chiaccherata preliminare si passa alle "cose serie", magari nel bagno della stazione. E' si perchè i posti migliori dove andare a caccia sono quelli con un grande numero di persone.
Per il momento in italiano ho trovato solo questo sito: Togatoga Toothing Community Italiana.

GMAIL

Siccome uso Blogger come editor di questo blog mi è stato permesso di creare un account su GMAIL il nuovo servizio di posta creato da Google.
La casella è da 1 GB. Interessante la possibilità di segnalare una email come spam, chi sa se si segnala a un archivio centralizzato. La grafica è in perfetto stile Google, semplice e senza fronzoli. Segnalerò altre impressioni quando avrò modo di provare più a fondo.

21 aprile 2004

Che tempismo!

Notizia uscita su Adnkronos
Internet, nasce il primo sito italiano per 'blog' fotografici
Ci vuole un coraggio apparte per pubblicare una cosa del genere.

Bombe intelligenti

Ho trovato questo divertente e istruttivo "gioco" in flash. Grazie Omocaig per il link.
Istruzioni tradotte:
Questo non è un gioco.
Non puoi vincere o perdere.
Questa è una simulazione.
Non ha fine. Ma è già iniziato.
Le regole sono semplici. Puoi sparare. Oppure no.
Questo è un semplice modello che puoi usare per esplorare alcuni aspetti della guerra al terrorismo.

19 aprile 2004

Un cane che va sullo skateboard

Un filmato troppo divertente: un cane che va sullo skate, con tanto di curve e spinte, tutto da solo. Da non perdere. Cane_Skate20040419.wmv
Grazie Omocaig

18 aprile 2004

Manifesti

Coincidenze

Lo sapevate che esiste un accordo tra l'Iraq e l'Eni per lo sfruttamento di un giacimento di petrolio a Nassirya?
Sarà sicuramente una coincidenza.

16 aprile 2004

Raccolta firme contro Tiziano Ferro

Raccolta di firme che si pone l'obiettivo utopico di misurare quantitativamente le persone a cui danno fastidio le opere musicali di Tiziano Ferro.

Etichette... un passettino avanti

Domenica prossima, 18 aprile, entrerà in vigore in tutta Europa il nuovo regolamento per l’autorizzazione, tracciabilità, monitoraggio ed etichettatura degli alimenti e mangimi geneticamente modificati.
Tra le tante forse la mancanza più grave è che la carne dell'animale che mangio non so se è stato nutrito con OGM.
Post correlato.
Libro correlato.

Spazzatura che diventa d'oro

Non ho proprio ben capito come funziona, so solo che a SOGLIANO AL RUBICONE c'è un enorme discarica da cui si produce energia elettrica e non solo. Nel comune proprietario della discarica praticamente non si pagano tasse e il bilancio è di 13 milioni d'Euro (11 provenienti dalla discarica). Penso sia un argomento da approfondire.